I fiori di Bach
lunedì, 30 luglio 2012


I fiori di Bach permettono di rimettersi in sintonia con la propria essenza, con quelli che sono i sogni e le aspirazioni più vere.
Il campo su cui maggiormente agiscono i Fiori di Bach è quello dell'emotività e degli stati d'animo, ma certamente, come la medicina psicosomatica insegna, la mente non è separata dal corpo e quindi ciò che succede a livello mentale influenza anche il fisico. 


Infatti i segnali che le emozioni danno precedono quelli del corpo, vale a dire i sintomi fisici; perciò osservando e conoscendo l'aspetto emotivo e mentale si può correggere anche un eventuale problema fisico.Da quando il medico inglese Dr. Edward Bach negli anni ’30 dello scorso secolo ha sviluppato le sue 38 essenze da fiori di piante e alberi selvatici, la popolarità degli originali Fiori di Bach è cresciuta ogni giorni di più. Oggi milioni di persone in oltre 70 paesi usano le essenze. Possono essere di grande aiuto nell’affrontare positivamente le esigenze emozionali della vita quotidiana e ristabilire l’equilibrio interiore, diventando per molte persone guide importanti. Il Dr. Edward Bach 
(1886-1936) era un famoso ricercatore, batteriologo e medico ad Harley Street a Londra. Egli definì 38 stati emotivi negativi e sviluppò 38 essenze floreali corrispondenti.

Oltre alle 38 essenze floreali di Bach originali, il Dr. Bach ha concepito il rimedio originale RESCUE. Questa combinazione di cinque essenze floreali di Bach originali - Impatiens (balsamina glandulifera), Star of Bethlehem (latte di gallina d ombrello), Cherry Plum (mirabolano), Rock Rose (eliantemo giallo) e Clematis (clematide bianca) - è stata sviluppata negli anni ’30 dello scorso secolo. RESCUE viene utilizzata con successo in situazioni che creano forti stati emotivi come per esempio un viaggio in aereo, un esame, un appuntamento dal dentista o una sensazione di stress.